Notizie

XXVI Giornata Internazionale della GuidaTuristica - gli itinerari di Guide delle Marche

Guide delle Marche alla XXVI Giornata Internazionale della Guida Turistica

Guide delle Marche partecipano anche quest'anno all'evento, proponendo una vasta scelta di itinerari organizzati nel seguente programma:

Ascoli Piceno – Visioni dall’alto. 21 febbraio ore 10.30 e 15.30. cell. 345/0715804 Locandina Ascoli Piceno

Jesi – Jesi e il ruolo sociale e politico della sua cattedrale. 21-22 febbraio ore 16.00. cell. 328/0334107 Locandina Jesi 

Macerata – I luoghi del carnevale. 21-22 febbraio ore 10.30-11.00 / 15.30 – 16.00. cell. 347/1760893. Sabato solo pomeriggio-domenica intera giornata. Locandina Macerata

Montelupone – Montelupone sottosopra. Ore 10.30-11.00 / 15.30 – 16.00. cell. 347/7439960 sabato solo pomeriggio- domenica intera giornata Locandina Montelupone

Pievebovigliana – Sulle Orme di Raffaele Campelli. 22 febbraio ore 10.30 e ore 15.30. cell.334/7781082 Locandina Pievebovigliana

Senigallia – Mutamenti e tradizioni nella Senigallia del ‘700. 22 febbraio ore 15.30.  cell.340/1425368 Locandina Senigallia

Treia – Sulle tracce della bellezza dell’antica Trea. 21-22 febbraio ore 15.30-16.00-17.00. cell. 368/3733752 Locandina Treia

Tolentino – Tolentino la bell’eclettica22 febbraio ore 10.30 e ore 15.30.  cell.328/9470382 Locandina Tolentino

Urbino - I tesori delle Confraternite. 21 ore 16.30, 22 febbraio ore 9.30. cell. 333 3127664 Locandina Urbino

 

Nei prossimi giorni sarà pubblicata la mappa complessiva dei luoghi di visita della Regione Marche 

Per ulteriori dettagli i visitatori interessati possono contattarci ai numeri di riferimento sopra indicati relativi ad ogni località

Pubblicato da Guide Delle Marche il 28-01-2015

Ascoli Piceno: tra le 10 destinazioni imperdibili elette dal Touring Club

Dove andare nel 2015: dieci buoni motivi per dieci luoghi imperdibili

Ascoli Piceno tra  le 10 destinazioni che secondo Il Touring Club saranno protagoniste del 2015, in Italia e all'estero,e i relativi motivi.

Ascoli Piceno. Città d'arte fra le più belle d'Italia, è ancora lontana dai numeri di presenze che fanno registrare le sue colleghe toscane e umbre. Eppure ha un calendario ricco di eventi, dal carnevale "itinerante", molto particolare, alle rievocazioni storiche dei mesi estivi, legate alla Giostra della Quintana. La rinascimentale piazza del Popolo è una delle più belle d'Italia, vedere per credere. In più nel 2015 si celebra l'anno francescano con numerosi eventi in programma, far i quali spicca la mostra da Cimabue a Caravaggio. Per saperne di più, consulta il sito ufficiale del turismo.

http://www.touringclub.it

http://www.turismo.marche.it

Pubblicato da Guide Delle Marche il 27-01-2015

XXVI Giornata Internazionale della GuidaTuristica

Il prossimo 21 Febbraio 2015 ricorrerà la XXVI Giornata Internazionale della GuidaTuristica.

L'iniziativa è nata nel 1990 con il patrocinio della World Federation of Tourist Guide Associations. In Italia l'evento è promosso da ANGT, Associazione Italiana GuideTuristiche. Come di consueto anche quest'anno l'iniziativa è volta a esaltare le specificità delle differenti regioni del Bel Paese dando rilievo alle molteplici e variegate realtà storiche, artistiche, ambientali e folkoristiche del nostro territorio.

La Giornata Internazionale della Guida Turistica continuerà quindi ad assumere uncarattere nazionale: avrà svolgimento in tutte le regioni italiane e sarà promossa in maniera unitaria da un sito che riporterà tutti gli eventi. Nel 2015, gli eventi, promossi dalle Associazioni aderenti alla WFTGA, si svolgeranno fra venerdì 20 e domenica 22 Febbraio: 3 giorni in cui le guide turistiche abilitate di tutta Italia condurranno i visitatori alla scoperta delle meraviglie del nostro territorio. Nel 2014, la Giornata Internazionale della Guida Turistica è stata un vero successo e l'evento si è colorato di svariate iniziative, con circa 240 itinerari diversi, che hanno attirato visitatori in ben 155 località così che da una stima finale, si è giunti a calcolare un totale di oltre 20.000 presenze!

Quest’anno cercheremo di eguagliare le cifre dello scorso anno e le molteplici iniziative in programma avranno un sapore variegato che includerà siti di valore storico ed artistico, comprendendo espressioni tipiche del folklore e delle tradizioni locali, aspetti che rendono evidente la variegata specificità del territorio italiano.

Alcune iniziative saranno anche volte alla raccolta di fondi per sovvenzionare interventi di restauro di quelle opere che aspettano troppi anni per ritrovare la loro originaria bellezza o per altri fini benefici I contenitori che raccoglieranno le varie proposte sono:

un sito: https://sites.google.com/site/giornataintleguidaturistica/

una pagina Facebook: Giornata Internazionale della Guida Turistica

il sito ufficiale di ANGT: http://www.angt.it/

Nei prossimi comunicati stampa vi informeremo circa le iniziative che nasceranno in tutta Italia in modo che possiate pubblicizzare questo evento e rendere memorabile anche questa XXVI edizione della Giornata Internazionale della Guida Turistica.

Guide delle Marche, come ormai da anni, aderiscono alla Giornata Internazionale della GuidaTuristica anche  in questa  XXVI  edizione, con itinerari su varie città della Regione Marche

I dettagli e i contatti saranno prossimamente pubblicati su questo sito.

Scarica il comunicato nazionale

Pubblicato da Guide Delle Marche il 20-01-2015

Moie (AN) - "Scrittori leggono scrittori" Biblioteca La Fornace

Biblioteca La Fornace, settima edizione della rassegna “Scrittori leggono scrittori” a Moie

MOIE – I libri civili, come gli Scritti corsari di Pasolini o le Lettere dal carcere di Gramsci, ma anche un focus su Dante Alighieri politico, al centro della settima edizione della rassegna “Scrittori leggono scrittori”, organizzata dal Comune, tramite il consigliere delegato alla Cultura Sandro Grizi, e curata dagli intellettuali marchigiani Massimo Raffaeli e Francesco Scarabicchi, con letture di Giorgio Sebastianelli. La nuova edizione prenderà il via giovedì 29 gennaio (ore 18), alla biblioteca La Fornace di Moie, con la formula, ormai consolidata e molto apprezzata, degli incontri con gli autori.I tanti scrittori che si sono alternati nel corso delle varie edizioni sono stati sempre capaci di instaurare un rapporto particolare col pubblico, forti anche della qualità e dell’originalità delle proposte, che hanno saputo interessare e coinvolgere una vasta platea. La rassegna 2015 sarà dedicata ai libri civili, cioè “testi che direttamente affrontano – spiegano i curatori Massimo Raffaeli e Francesco Scarabicchi – temi e argomenti legati da una necessità e da una vocazione a capire e ad agire, con il pensare e lo scrivere, nel corpo sociale, politico e storico dell’Italia del Novecento”. Basta scorrere nomi e titoli per cogliere l’ampiezza e la diversità dei contributi, la profondità delle ricerche, la scansione delle epoche: dal Cristo si è fermato a Eboli di Carlo Levi ai Discorsi parlamentari di Paolo Volponi, dagli Scritti corsari di Pasolini alle Lettere dal carcere di Gramsci, per chiudere col Diario notturno di Flaiano .“Un arco di tempo che attraversa i decenni italiani – spiegano ancora i curatori – dalla seconda metà degli anni Venti al 1993, nel combusto, complesso e drammatico divenire dei fatti e degli eventi. I ‘lettori’ che si avvicenderanno compongono un mosaico d’intelligenze e competenze davvero raro nel dar luce al piccolo, prezioso catalogo delle opere offerte”. Il sindaco Umberto Domizioli sottolinea come “torna una rassegna che rappresenta un fiore all’occhiello per il nostro Comune, una manifestazione fra le più apprezzate da un pubblico ampio e variegato, proveniente non solo dalla Vallesina. È per questo che abbiamo deciso, nonostante i tagli in ogni settore, compreso purtroppo quello della cultura, cui siamo costretti dal Governo centrale, di mantenere questa iniziativa come unico evento realizzato dal Comune all’interno della biblioteca, al di là della normale attività di erogazione dei servizi bibliotecari”. Secondo il consigliere delegato alla Cultura Sandro Grizi “piace il modo, di ‘Scrittori leggono scrittori’, di proporre contenuti culturali di alto spessore, divulgati con una cifra accattivante e originale”, ma non manca di rilevare come “siano sempre maggiori le difficoltà, anche per il nostro Comune, di mantenere certi appuntamenti. I segnali che giungono dagli enti superiori a quelli comunali non sono, purtroppo, quelli di investire nella Cultura, come pure nello Sport”. Gli autori protagonisti delle letture sono tutti nomi ben noti al grande pubblico e vanno da Dante Alighieri a Carlo Levi, da Paolo Volponi a Pier Paolo Pasolini, da Antonio Gramsci a Ennio Flaiano. Il primo appuntamento della nuova edizione della fortunata rassegna moiarola sarà giovedì 29 gennaio con un’anteprima dedicata al poeta per eccellenza della letteratura italiana. Stefano Levi della Torre, pittore e saggista, legge, infatti, Dante politico. Il 5 febbraio, sempre alle 18, il giornalista e scrittore Alessandro Leogrande legge Carlo Levi, attraverso il suo capolavoro “Cristo si è fermato a Eboli”. Al docente di Sociologia all’Università di Urbino Peter Kammerer spetterà, il 12 febbraio, il compito di leggere Paolo Volponi, in particolare i “Discorsi parlamentari”, mentre Antonio Tricomi, critico letterario e saggista, approfondirà il 19 febbraio gli “Scritti corsari” di Pier Paolo Pasolini. Si prosegue giovedì 26 febbraio con Alberto Burgio, professore di Storia della filosofia all’Università di Bologna, che legge Antonio Gramsci, sviscerando le “Lettere dal carcere”. Ultimo appuntamento il 5 marzo, con il poeta e critico letterario Enzo Di Mauro che presenta il “Diario notturno” di Ennio Flaiano. Il ruolo dei curatori sarà lo stesso di sempre. A Massimo Raffaeli spetta il compito di introdurre criticamente l’ospite e l’autore, a Francesco Scarabicchi di aprire delle “finestre” liriche appositamente preparate per gli stessi. La formula proposta prevede, anche quest’anno, l’introduzione dei curatori, una prima lettura, l’intervento del relatore che presenterà il personaggio letterario, una seconda lettura e le conclusioni dei curatori. Lo stile non sarà di una lezione accademica ma quello della conversazione.

 

 

Pubblicato da Guide Delle Marche il 20-01-2015

Jesi (AN) - Visita guidata 4 gennaio 2015

Inseguendo la Cometa - 4 gennaio 20

Visita guidata nel centro storico di Jesi, alla scoperta dei presepi nelle chiese cittadine, dal Duomo alla chiesa di San Savino, partenza ore 16.00

www.jesieventi.it

Pubblicato da Guide Delle Marche il 26-12-2014